Recensioni

VCUC: recensione emotivamente coinvolta

Ultimi Articoli

Recensione emergente

RECENSIONE: Francesco (opera teatrale) di Gennaro Carrano

Adelaide J. Pellitteri recensisce Francesco, opera teatrale di Gennaro Carrano.

"Leggere un’opera teatrale non è lo stesso che leggere un romanzo, i sentimenti e l’essenza dei personaggi devono emergere dalle sintetiche battute dei dialoghi, e qui sta la bravura dell’autore, che ha saputo ben dosare tensione scenica e, personalmente, ho goduto della lettura di una opera teatrale, che a mio gusto, ho ritenuto valida; mi ha fatto venire le lacrime agli occhi. E se un autore riesce a toccarti l’anima, vuol dire che ha trovato le parole giuste."

Serie tv

RECENSIONE SERIE TV: Katy Keene

Dopo i successi di Riverdale e Le terrificanti avventure di Sabrina, Roberto Aguirre-Sacasa ha deciso di trasportare sul piccolo schermo un’altra storia tratta dagli Archie Comics, ovvero Katy Keene.

"Nonostante non sia una serie tv rivoluzionaria, devo ammettere che Katy Keene mi è piaciuto molto: gli episodi si guardano piacevolmente; i personaggi riescono a trovare tutti il proprio spazio sullo schermo; amore, comicità, segreti e sogni da realizzare costituiscono la carta vincente."

Recensione emergenti

RECENSIONE: Il processo Siberia di Alessandro Gnani

Qualche telefonata in piena notte e tutti si precipitano a casa della vittima. All’inizio manca qualcuno, ma dopo poche pagine ci sono proprio tutti: il pubblico ministero, Sally Bucelli; l’avvocato della difesa, Francesca Serpieri; la scientifica, qualche poliziotto, la vittima, il vicino che l’ha trovata; lo psichiatra che viene convocato in via informale; perfino un possibile sospettato, anzi, una sospettata… la figlia della vittima. Ebe Siberia, che preferisce essere chiamata Ebesibe, se ne sta infatti seduta fuori da casa di sua madre –  imbambolata, pietrificata, con le mani sul viso, poi tra le gambe, sporca di sangue...

Concorso letterario

IN MILLE PAROLE #7: Il racconto di Nonno Lugubre di Alessandro Ricci

"Era la fine del 1943, il cielo era cupo e Francesca stava percorrendo svelta il sentiero: doveva raggiungere Pasquale il prima possibile…”
 
Così iniziano tutti i racconti della settima edizione del concorso In mille parole... Uno, però, ha conquistato la giuria e ha ottenuto il primo posto in classifica. Sto parlando de Il racconto di Nonno Lugubre di Alessandro Ricci. Vi va di leggerlo?
Cinema

RECENSIONE FILM: L’altra metà (Netflix)

Alex recensisce, con poche e dense parole, il nuovo film di Netflix con protagonista Leah Lewis.

"L’amore è il nome che diamo al desiderio di essere uno, così Platone ci accoglie all’inizio di questo film, che è un fermo immagine dell’amore che poi evolve e inizia a muoversi, raccontando senza ghingheri l’essenza del sentimento più misterioso del mondo e le difficoltà dell’anima."

Articolo

Un sequel dopo l’altro

"Tra il 2016 e il 2019 sono usciti al cinema ben 11 film Marvel [...] altri sei sono programmati tra quest’anno e il 2022 e molti altri saranno realizzati negli anni a venire. Cosa voglio dirvi con questa lunga sfilza di titoli? Semplicemente che Hollywood vive di sequel – o, per meglio dire, di sequel, remake, rebook, prequel e spin off di ogni sorta. [...] Non credo tuttavia che questa notizia vi giunga nuova: vi sarete accorti anche voi, spero, di questa mania per il rifacimento e il prolungamento di storie già viste; mania che nell’ultimo decennio ha davvero preso il volo. Vi riporto un dato interessante: lo sapevate che dei cinquanta migliori incassi globali del lustro 2010-2015, solo tre pellicole non erano né linizio né il proseguimento di una saga?"

Recensione

RECENSIONE: Re Mida ha le orecchie d’asino di Bianca Pitzorno

"Re Mida è sicuramente un romanzo di formazione, incentrato sulla scoperta personale che Làlage fa di sè, ma è anche una storia d’amicizia e d’amore. Pagina dopo pagina Làlage comprende sempre di più il mondo che la circonda e come relazionarsi con esso; in poco più di tre mesi diventa più matura e più consapevole, le esperienze vissute e le persone che l’hanno accompagnata in questo viaggio resteranno per sempre accanto a lei… chi tenendola per mano e chi osservandola dall’alto del Paradiso… "

Serie tv

SERIE TV: Never Have I Ever (Netflix)

Una ragazza indiana della San Fernando Valley, dieci cose mai fatte prima e John McEnroe: ecco a voi Never Have I Ever, una nuova teen rom-com di Netflix.

"La trama in sé risulta abbastanza spassosa, però la vera chicca della serie sono i personaggi, che riescono a strappare grandi risate per buona parte della visione, portando al tempo stesso all’attenzione degli spettatori una serie di tematiche sensibili, tra cui la relazione genitori-figli, i pregiudizi nei confronti delle “minoranze” etniche, le aspettative sociali e l’omosessualità."

Recensione

RECENSIONE: La figlia della fortuna di Isabel Allende

"La figlia della fortuna non è una storia d’amore – o meglio, forse verso la fine lo diventa anche – bensì una storia di vita, una ricerca della propria libertà e di se stessi. Alcuni temi trattati (come il razzismo, la cupidigia e lo sfruttamento della prostituzione) sono ancora orribilmente contemporanei e reali. Questo libro è una buona occasione per abbandonarsi a una penna esperta e coinvolgente, che saprà accompagnarvi in un percorso di storie avvincenti e ottimi spunti di riflessione.
Lettura caldamente consigliata."

Recensione

RECENSIONE: Habibi di Craig Thompson

Emme cambia genere e vi parla di Habibi, una graphic novel di Craig Thompson.

"Come ho detto il tema che fa da fil rouge per tutta la storia è quello dell’amore in continua trasformazione tra i due protagonisti, ma l’autore affronta nel mezzo temi importantissimi come il sacrificio per la sopravvivenza di chi si ama, la schiavitù, la prostituzione, la religione, la crescita e l’idealizzazione di un amore che è sacro nello spirito e profano nella carne, che si svuota del suo significato più profondo e che fa paura e fa sentire inadeguati. Parla di transessualità, parla di inquinamento e fa denuncia sociale verso le differenze di classe."

Recensioni emergenti

RECENSIONE: Dogma di Giuseppe Bertelé

"La trama è intrigante, lo sviluppo ben scritto.
Tema centrale è, ovviamente, la pedofilia, ma anche e soprattutto la linea sottile che separa il bene dal male, il giusto dallo sbagliato, il crimine dalla giustizia: Dogma agisce per punire delle azioni abominevoli che la legge non è stata in grado di impedire o quantomeno sanzionare adeguatamente, ciò nonostante per “fare giustizia” Dogma commette crimini atroci. In che modo è migliore delle sue vittime?"
Consigli letterari

Libri per bambini: vi consiglio Roald Dahl

Dopo Bianca Pitzorno, oggi è il turno di Roald Dahl: vi consiglio alcuni dei libri preferiti da leggere con i vostri bambini.

Conoscete La fabbrica di cioccolato, Matilde, Le streghe e Il GGG? No? Allora è arrivato il momento di rimediare ;)

Recensione

RECENSIONE: Dietland di Sarai Walker

Adelaide J. Pellitteri recensisce Dietland di Sarai Walker (Mondadori).

"Dietland è uno di quei libri che io definisco a tema universale, nel senso che, così come è dedicato alle donne fuori peso e fuori forma, può essere “adottato” da chiunque non ami il proprio corpo: i troppo magri, i troppo alti, i troppo bassi… Il desiderio di essere “quell’altra persona che vive dentro di noi” troppo spesso è devastante, ci costringe a una lotta quotidiana con ripetute sconfitte."

Recensione

RECENSIONE: Diana, Cupido e il Commendatore di Bianca Pitzorno

Oggi Alex vi parla di un libro, Diana, Cupido e il Commendatore di Bianca Pitzorno, che l'ha accompagnata nel corso della vita...

"L'autrice spera in un mondo più giusto, più aperto, in un mondo di dialogo e curiosità... lo fa, però, con tono delicato, sommesso, non grida messaggi rivoluzionari ai quattro venti, bensì invita – con grande ironia, perché, bisogna ammetterlo, questo libro fa ridere in più di un'occasione – a riflettere, a relazionarsi con gli altri nel modo migliore possibile, a porsi domande e a cercare risposte."

Serie tv

RECENSIONE SERIE TV: Le terrificanti avventure di Sabrina (Netflix)

Marta recensisce "Le terrificanti avventure di Sabrina", serie tv disponibile su Netflix.

"Credo che l’aspetto più avvincente della serie sia il giusto equilibrio tra gli elementi più dark e quelli più leggeri, più vicini al tipico teen drama: da una parte troviamo Sabrina la strega, che si ritrova catapultata in un mondo pericoloso e difficile da comprendere; dall’altra parte abbiamo Sabrina l’adolescente, costretta ad affrontare i cambiamenti e i problemi cui va incontro qualunque sedicenne."

Consigli letterari

Libri per bambini: vi consiglio Bianca Pitzorno

Bianca Pitzorno è un'autrice sarda, classe 1942, che ha pubblicato svariati libri per bambini.
In questo articolo Alex vi consiglia quattro romanzi che hanno segnato la sua infanzia, in particolare il periodo di transizione tra scuole elementari e medie: scopriamo insieme perché leggere Ascolta il mio cuore, Diana, cupido e il commendatore, Re Mida ha le orecchie d'asino e Polissena del porcello.

Recensioni emergenti

RECENSIONE: Onor Mensae – L’eredità di Umberto Eco di Giorgio Mazzotti

Sabrina Santamaria recensisce il tributo di Giorgio Mazzotti a Umberto Eco.

"L’autore si è voluto ammantare di una grande responsabilità e ha svolto un lavoro letterario che richiede molto coraggio e onestà intellettuale e a Giorgio Mazzotti il tripudio di queste qualità non sono mancate; speriamo che potrà, in futuro, sempre di più accrescerle e fortificarle, già Onor Mensae – L’eredità di Umberto Eco è senza ombra di dubbio un ottimo auspicio."

Serie tv

RECENSIONE SERIE TV: Looking for Alaska

Marta recensisce Looking for Alaska, serie tv tratta dall'omonimo romanzo di John Green.

"Il primo aspetto positivo è la fedeltà alla storia originale: eccetto che per qualche elemento aggiuntivo, la serie tv segue di pari passo il libro di John Green, tutte le scene principali sono state rappresentate pressochè in modo identico al romanzo, perfino i dialoghi sono stati riportati senza troppe modifiche. Inoltre, e soprattutto, la serie tv è riuscita a conservare l’essenza della penna di John Green: una certa malinconia mista a grande ironia pervade ogni singola scena, riproducendo quella magia che mi aveva fatta innamorare dei personaggi e della storia originari."

Recensione

RECENSIONE: Cursed di Thomas Wheeler (illustrato da Frank Miller)

Il giudizio di Emme è severo ma giusto.

"Con il ciclo bretone questo testo non ci azzecca nulla se non i nomi dei personaggi e di alcuni luoghi e piccoli elementi folkloristici. Fine. 
Si poteva dare qualunque altro nome ai personaggi e il tutto avrebbe funzionato (male) ugualmente, anzi paradossalmente sarebbe potuto essere meglio, disancorandosi dalle aspettative che determinati immaginari si portano inesorabilmente dietro."

Serie tv

Vi consiglio una serie tv: Law & Order – SVU

Questa lunghissima serie, per chi non lo sapesse, segue le vicende di un’unità di polizia di New York che si occupa di crimini sessuali e violenze contro i minori vittime “speciali” in poche parole, termine usato per riferirsi alla posizione svantaggiata in cui queste vittime spesso si ritrovano.

Nel post trovate alcuni buoni motivi per guardarla.

Femminismo

Femvertising: il femminismo pop che serve a vendere

Pubblicità e femminismo come ci combinano?
Oggi parliamo proprio di "femvertising", ovvero il femminismo pop che serve a vendere - uno stile di pubblicità basato sul women empowerment che mira a far emergere il potenziale femminile, portando le donne ad aumentare la stima di sè."

Leggi VCUC

Puntate radio - season 3

VCUC highlights

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Contatti

EMAIL

info.vcuc@gmail.com

Seguici


Licenza Creative Commons
Vuoi conoscere un casino? blog di VCUC è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://www.vuoiconoscereuncasino.it/contatti/.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarci e in seguito provvederemo a rimuovere il materiale in questione.