LIBRI DA OSCAR #2

Buongiorno a tutti, cari lettori!

Il 5 gennaio a Beverly Hills si è tenuta la 77° edizione dei Golden Globe. Perché ve lo sto dicendo? In realtà non c’è un grande nesso logico con il nostro post di oggi, visto che l’abbiamo intitolato Libri da Oscar… però mica potevamo aspettare il 10 febbraio per pubblicarlo, no?

Oggi vogliamo infatti assegnare alcuni premi ai migliori libri che abbiamo letto nel 2019.
Il 28 dicembre, partecipando a The Best of 2019, vi abbiamo fatto conoscere i libri più belli divisi per genere; in questo post invece le categorie sono diverse…

Alex e Marta premieranno un libro per ognuna delle seguenti categorie:
– Miglior Stile;
– Miglior Personaggio;
– Miglior Trama;
– Miglior Incipit;
– Miglior Finale;
– Miglior Copertina;
– Sorpresa dell’Anno.

Emme quest’anno ha deciso di non partecipare, perché, avendo letto più saggi che narrativa, non saprebbe quali libri premiare nelle diverse categorie.


MIGLIOR STILE

Marta: Ovviamente anche quest’anno non posso proprio evitare di assegnare l’Oscar per il miglior stile allo zio Rick. Che ci posso fare… il mio amore per lui è incondizionato e credo proprio che non diventerò mai troppo grande per le sue storie. Con Le sfide di Apollo ci sta regalando un’altra carrellata di avventure mozzafiato, così come preziose perle di saggezza e risate a non finire. Inchiniamoci tutti davanti al re dell’Olimpo.

RECENSIONE

Alex: Vi sembrerà strano, ma per questa prima categoria ho deciso di premiare un saggio. Fuori scena è un’opera del mio prof di Critica Culturale che mi ha particolarmente affascinata per stile e linguaggio. Purtroppo nel 2019 non ho letto nulla di narrativa con uno stile fuori dal comune.


MIGLIOR PERSONAGGIO

Alex: Noi non siamo Rosso Malpelo e il nostro destino non è già scritto. Mai.
E alla fine anche Claudio lo capisce. 

RECENSIONE

Marta: The sun is also a star mi ha stupita sotto molti punti di vista, sopratutto per i suoi due protagonisti: Natasha e Daniel sono due personaggi ben costruiti e sviluppati, ricchi di sfaccettature che emergono pian piano pagina dopo pagina. Inoltre credo che formino una coppia complementare perfetta, sono l’incarnazione del detto “gli opposti si attraggono”: lui sognatore e amante della poesia, lei distaccata e razionale. Una combinazione azzeccata.

RECENSIONE


MIGLIOR TRAMA

Alex: Una storia di donne e di libri che si trasforma in un processo. A chi? A Margery certamente, ma anche e soprattutto a tutte quelle donne che osano sfidare una società opprimente e maschilista. Non un capolavoro a livello stilistico, sicuramente un’ottima storia per sviluppo e messaggi. 

RECENSIONE

Marta: Prima che leggessi questo libro in molti mi avevano detto che Ken Follet è un mago del thriller e dopo la lettura del Terzo gemello non posso che essere d’accordo: pur non essendo una grande amante del genere ho trovato fenomenale gli intrecci che l’autore ha creato, i colpi di scena inseriti nei momenti più opportuni, i punti ciechi che ti impediscono di raggiungere la verità e ovviamente il modo straordinario in cui è riuscito a combinare la scienza con la suspense e il genere thriller.

RECENSIONE


MIGLIOR INCIPIT

Marta: Le prime pagine dell’ultimo libro di Enrico Galliano mi hanno incuriosita particolarmente: il protagonista riflette sul significato della parola addio: non sul suo significato letterale, ma sul suo valore emotivo, sulle sensazioni che questa parola suscita in noi. Incipit davvero accattivante, peccato che poi il libro non mi sia piaciuto particolarmente.

RECENSIONE

Alex: Già il titolo fa spoiler. La quarta poi ancora di più. E quando inizi a leggerlo non puoi far altro che domandarti se l’autore ti sta prendendo in giro, se il libro sarà ironico… o se, semplicemente, ti farà piangere davvero come una fontana.

La recensione sarà online a breve.


MIGLIOR FINALE

Marta: Amo leggere romanzi d’amore e guardare film romantici in cui uno dei due protagonisti muore o per qualche altro motivo i due non possono stare insieme. Eppure nella vita ci vuole anche un po’ di allegria e ogni tanto è bello leggere storie in cui alla fine tutto va per il meglio… Proprio per questo motivo ho deciso di assegnare l’Oscar per il miglior finale a Tutto ciò che sappiamo di noi, finale azzeccato per una delle storie d’amore che più ho apprezzato ultimamente.

RECENSIONE

Alex: Su questo libro ho qualche dubbio per quanto riguarda la parte centrale della storia, i segreti che vengono svelati non mi hanno convinta… però con il finale l’autore ha recuperato parecchi punti 😉

RECENSIONE


MIGLIOR COPERTINA

Marta: Così come l’anno scorso avevo assegnato questo premio a Illuminae, quest’anno non ho alcun dubbio nell’assegnarlo al capitolo conclusivo di questa straordinaria saga fantascientifica. Obsidio non ha rivali, c’è ben poco da dire… la sua grafica è da urlo.

RECENSIONE

Alex: Semplice e molto evocativa. Vince a mani bassi, perché questo blu è uno dei miei colori preferiti: sa di notte, di viaggio e la luna dà speranza; i ragazzi passeggiano come ragazzi, amici, insieme… e ci vuole un po’ per accorgersi della morte. 

La recensione sarà online a breve.


SORPRESA DELL’ANNO

Marta: È il secondo libro di Colleen Hoover che leggo e ho già deciso che dovrò recuperare tutti i suoi romanzi. Mi aspettavo che 9 novembre fosse un libro carino, dato che tutti ne parlavano bene, ma detto sinceramente mi è piaciuto molto di più di quanto mi aspettassi. Ho adorato i due protagonisti, il modo in cui l’autrice gioca con il punto di vista di narrazione del racconto, il suo stile, i messaggi che il libro vuole comunicare… Insomma una lettura che consiglio vivamente a tutti coloro che sono innamorati (come me) delle storie d’amore.

RECENSIONE

Alex: Amo gli YA, non leggo molta letteratura M/M e non sapevo niente della fede dei Mormoni. Ho scoperto questo libro per caso e me ne sono innamorata. Le due autrici, che si firmano con lo pseudonimo di Christina Lauren, sono riuscite a dipingere alla perfezione l’adolescenza all’interno di un contesto avverso che rende ogni problema ed ogni emozione estremamente intensi. Ho scoperto un mondo nuovo, mi sono immersa in una storia d’amore inaspettata e dirompente. Ho apprezzato molto anche il ruolo terapeutico che le autrici hanno assegnato alla scrittura: scriviamo per raccontarci, scriviamo per capirci, scriviamo per viverci.

RECENSIONE


Quali libri premiereste voi?
Fatecelo sapere nei commenti.

ALEX e MARTA

consigli letterari, Libri, Oscar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Contatti

EMAIL

info.vcuc@gmail.com

Seguici


Licenza Creative Commons
Vuoi conoscere un casino? blog di VCUC è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://www.vuoiconoscereuncasino.it/contatti/.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarci e in seguito provvederemo a rimuovere il materiale in questione.