Libri per bambini: vi consiglio Roald Dahl

La mia maestra di italiano delle elementari si chiamava Mariangela, era piuttosto severa e aveva una bellissima abitudine: dedicava sempre almeno un’ora alla settimana alla lettura di un libro in classe. Mariangela si metteva alla cattedra e iniziava a leggere ad alta voce; noi bambini l’ascoltavamo rapiti dalla storia e dai personaggi che ci narrava. Grazie a lei ho scoperto Bianca Pitzorno, di cui vi ho parlato QUI, e Roald Dahl, di cui invece vi parlo oggi.
Lo ammetto: nel corso della mia vita ho riletto moltissime volte i libri della Pitzorno e solo un paio quelli di Roald Dahl… forse perché man mano che crescevo ho sentito il bisogno di riavvicinarmi con occhi più “maturi” alle avventure femminili di Prisca, Diana e Lalage. Questa preferenza personale ovviamente non sminuisce il valore di Roald Dahl come autore, né la meravigliosa magia che le sue storie hanno esercitato su di me, così come su tanti altri bambini.

Oggi vi consiglio alcuni dei suoi libri, i miei preferiti.


LA FABBRICA DI CIOCCOLATO
Questo libro ricorda a tutti, grandi e piccini, che nelle piccole cose stanno i grandi tesori: la dolcezza della vita non appartiene agli avari e ai vanitosi, bensì alle persone gentili e dal cuore grande.
Inoltre… ricordate il film con Johnny Depp, vero?
Curiosità: le tavolette di cioccolato Wonka esistono davvero; la The Willy Wonka Candy Company è infatti un vero marchio di dolciumi avviato in seguito all’uscita del film Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato del 1971; attualmente è di proprietà della Ferrero.



LE STREGHE 

I bambini puzzano di cacca di cane, dicono le streghe. Giuro che questa frase mi è rimasta ben impressa nella mente per anni… e per qualche tempo ho anche avuto paura delle streghe. Ottima narrazione, grande inventiva per le ormai celeberrime antagoniste e un finale che ci ricorda che… chi la fa l’aspetti!

 


MATILTE
Matilde Dalverme è una bambina di cinque anni e mezzo, dotata di un’intelligenza straordinaria: a un anno e mezzo sapeva già parlare correttamente e conosceva la maggior parte delle parole degli adulti, a tre anni ha imparato a leggere da sola grazie alle riviste sparse per casa, a quattro anni sapeva già leggere velocemente e a cinque aveva già letto quasi tutti i libri della biblioteca pubblica. Ha però la sfortuna di essere nata in una famiglia disonesta…
Una storia divertente, a tratti commovente, che combina le risate con insegnamenti sul valore della giustizia e dell’onestà.
(Da piccola mi sarebbe piaciuto essere come Matilde.)


IL GGG
Il Grande Gigante Gentile è un eroe dai modi delicati che rimane nel cuore di ogni lettore di Dahl; la sua amicizia con Sofia è una delle relazioni più affettuose che io abbia mai incontrato nelle mie letture di bambina. Non amare il GGG è impossibile, anche perché il suo modo di parlare e i cetrionzoli che si mangia non possono che farci sorridere.
Personalmente ho trovato molto bello anche il film di Spielberg del 2016, voi lo avete visto?

 


Conoscete questi titoli? Li avete letti da piccoli? E li avete anche già condivisi con i vostri bambini?

ALEX

consigli letterari, Libri per bambini

Comment

  • Se Ho non lo conoscevo, la Pitzorno l’ ho seguita anche da adulta. Questi Libri li acquisterò per regali ai bambini della biblioteca del paese dove sono nata, così quando tutte le biblioteche riapriranno, nella nostra ci sarà qualcosa di nuovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Contatti

EMAIL

info.vcuc@gmail.com

Seguici


Licenza Creative Commons
Vuoi conoscere un casino? blog di VCUC è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://www.vuoiconoscereuncasino.it/contatti/.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarci e in seguito provvederemo a rimuovere il materiale in questione.